Sversamenti illegali nell’idrovora, tombino chiuso: salvo il Lago Patria? Video

Sversamenti illegali nell’idrovora, tombino chiuso: salvo il Lago Patria? Video

Dovrebbe essere risolto il problema degli sversamenti illegali nel lago Patria. Stamattina tecnici a lavoro per bloccare il tombino collegato alla fogna che sversava i liquami direttamente nello specchio d’acqua.

Sul posto c’erano Stefano Franciosi del Lipu e il consigliere comunale Giovanni Russo, della lista Poziello sindaco, che hanno controllato l’andamento dei lavori.

Da mesi le denuncie delle associazioni ambientaliste per le condizioni del lago hanno preoccupato i due Comuni ai quali appartengono le sponde del lago, Giugliano e Castelvolturno. Così che oggi alcuni addetti ai lavori sono intervenuti sul posto per tentare di risolvere questo problema. Ma ne restano tanti altri, perché pare che nel lago sversino direttamente anche le abitazioni che insistono sul versante giuglianese.