Scandalo Catania- Sott’occhio uno 0-0 col Carpi. Giuntoli nelle intercettazioni

Scandalo Catania- Sott’occhio uno 0-0 col Carpi. Giuntoli nelle intercettazioni

Le indagini sull’inchiesta “I treni del gol” che ha portato il Catania al centro di un nuovo caso di calciscommesse, può colpire anche il Napoli. In questo ennesimo scandalo che ha colpito il calcio italiano infatti, oltre alla squadra etnea, sarebbero invischiate anche Brescia, Cittadella, Bari e Carpi, neopromosso in Serie A. Carpi colpito nella figura di Cristiano Giuntoli, il nuovo direttore sportivo del Napoli, ex proprio della squadra romagnola. A parlarne è l’edizione odierna della Gazzetta dello Sport che sarebbe in possesso di un’intercettazione telefonica tra il direttore sportivo del Catania, Delli Carri, e il Ds del Carpi, Giuntoli. Il siciliano avrebbe detto a Giuntoli che gli deve un favore.

 

Tutta l’operazione sarebbe partita per salvare il Catania e il tutto sarebbe nato proprio da uno 0-0 col Carpi senza emozioni, con i bookmaker che addirittura tolsero le quote su questo risultato esatto per alcune puntate anomale. La procura vuole vederci chiaro su questa faccenda e così la giustizia sportiva. Il presidente del Carpi sarebbe escluso dalla vicenda, il che non metterebbe in discussione la promozione dei biancorossi che rischiano alcune squalifiche lunghe per i tesserati e alcuni punti di penalizzazione.

A rischiare grosso è soprattutto Giuntoli, a questo punto anche De Laurentiis deve pretendere chiarezza  a riguardo.