Non ci sono più posti al cimitero: emergenza a Giugliano

Non ci sono più posti al cimitero: emergenza a Giugliano

E’ di nuovo emergenza al cimitero. Come ogni anno, e da tempo oramai, mancano i fossi di inumazione. Ma l’ultima novità è che mancano anche i loculi. Da giorni al Comune cercano una soluzione per questa vicenda che si ripresenta ogni anno.

 

Il boom demografico e la crescita esponenziale della popolazione ha reso davvero impossibile la gestione di un luogo nato anni ed anni fa, quando Giugliano era un semplice paese, seppur grande, ma con una popolazione contenuta. Ad oggi i posti disponibili sono circa 20. Troppo pochi per una città da 130 mila abitanti.

 

Dagli uffici però hanno già pensato ad un ulteriore ampliamento, l’ennesimo. In corso ci sarebbe un contenzioso con l’Asl per l’acquisizione di un terreno adiacente all’attuale camposanto. Solo  lì potrebbero nascere dei nuovi fossi di inumazione, non in altri luoghi. Per adesso non ci sono progetti per un cimitero ex novo. Si potrebbe considerare ad esempio una nuova struttura lungo la fascia costiera ma problemi idrogeologici lo vietano. L’area potrebbe essere individuata al massimo fino alla zona Asi, la profondità della falda acquifera vita di andare oltre. Ma per adesso non è nemmeno in programma.

 

Si pensa solo ad ampliare un cimitero al collasso da anni ed oramai circondato ovunque da abitazioni.