Primarie Pd. Topo e Rostan capolista per Renzi. Per Giugliano in lizza solo Concetta D’alterio in posizione utile. Polemiche per l’esclusione di Taglialatela

Primarie Pd. Topo e Rostan capolista per Renzi. Per Giugliano in lizza solo Concetta D’alterio in posizione utile. Polemiche per l’esclusione di Taglialatela

Si avvicinano le primarie del Pd. Domenica 8 dicembre a Giugliano i seggi saranno aperti dalle 8 alle 20. Postazione unica per tutti gli elettori del centro alla biblioteca comunale mentre quelli della fascia costiera potranno votare presso l’ex centro snoopy.

Le liste. Sono state rese note ieri le liste a sostegno dei candidati. Otto i candidati da eleggere nel nostro collegio che comprende tutta l’area nord. Per Renzi capolista e’ Lello Topo seguito dalla deputata di Melito Rostan. Il primo giuglianese in lista e’ Concetta D’alterio in posizione eleggibile moglie di Antonio Poziello. Fuori dai giochi Luigi Sarnataro e Angela De Vito: per essere eletti i renziani dovrebbero prendere più del 75% dei voti. Per Cuperlo invece la lista e’ composta da Nicola Marrazzo ex Idv per trovare un Giuglianese si deve arrivare alla sesta posizione dove c’è l’ex segretario dei Ds Salvarore D’alterio. Quarta in lista la mugnanese Liguori. Non sono mancate le polemiche in casa Cuperlo dove ad essere capolista doveva essere l’ex sindaco Francesco Taglialatela sostituito da Marrazzo al foto finish. Sorpresa invece per Civati dove a piazzarsi al terzo posto e’ il giovane imprenditore delle energie rinnovabili Francesco Pianese. La lista è capeggiata da Zanfardino Francesco.

A Marano, che va con Pozzuoli, per l’area Renzi c’è Vanessa Renato per Civati c’è Marcello Turco, ma non sono in posizioni utili.