Risultati elettorali: Giugliano spaccata in due. Per la fascia costiera il sindaco è Guarino, al centro ballottaggio tra Poziello e Guardascione

Risultati elettorali: Giugliano spaccata in due. Per la fascia costiera il sindaco è Guarino, al centro ballottaggio tra Poziello e Guardascione

Che Giugliano fosse divisa in due è storia nota ma adesso a confermarlo sono anche le urne. Il risultato elettorale ha infatti sancito la spaccatura che la terza città della Campania vive da sempre: da un lato la fascia costiera dall’altro il centro storico.

Ma analizziamo i risultati elettorali delle due zone.

Sulla fascia costiera Guarino avrebbe vinto al primo turno perché premiato dal 51% dei consensi della zona pari a 6431 voti. Il secondo più votato è Nicola Palma con il 19% pari a 2402 preferenze. Terzo Poziello con il 12% dei voti della zona mare pari a 1460 preferenze e poi Guardascione con l’11% dei consensi pari a 1367 voti. A ruota Basile che raggiunge sulla fascia costiera il 3% pari a 370 voti, Russo l’1,7 con 215 preferenze e D’Alterio l’1% con 123 voti.

Al centro storico invece i risultati si ribaltano. Se le elezioni si tenessero solo in questa zona della città il testa a testa sarebbe tra Poziello e Guardascione. Il primo che conquista nella zona est di Giugliano il 36% delle preferenze pari a 15520 voti, il secondo con il 22% pari a 9427 voti. Li seguono Guarino che al centro ottiene il 15% delle preferenze pari a 6616 voti, Palma il 13% pari a 5601, Basile con il 5,5% che equivalgono a 2345 preferenze. E poi ancora Russo con il 4,3% pari a 1852 voti e D’Alterio con il 2,7% pari a 1176 voti.

Insomma una sola città ma due anime, due Giugliano: sulla zona mare il sindaco sarebbe già Luigi Guarino, al centro storico nessun vincitore al primo turno ma al ballottaggio la partita se la sarebbero giocata Antonio Poziello e Francesco Guardascione.