La carica delle donne: almeno in 5 siederanno nel prossimo consiglio comunale

Il prossimo consiglio comunale di Giugliano, comunque vada il ballottaggio, sarà il più rosa di sempre. Quella del 31 maggio, infatti, è stata la prima elezione comunale a Giugliano dove si è applicata la legge sul riequilibrio della rappresentanza di genere. Per intenderci la norma che prevede la presenza di almeno un terzo di donne in lista.

Al momento sono due le donne che sicuramente entreranno in consiglio comunale: Simona Palumbo per Forza Italia e Filomena Sabatino per il Partito democratico.

VITTORIA DI GUARINO – Con il ballottaggio però si saprà quante altre saranno le quote rosa che occuperanno uno scranno nell’assise. In caso di vittoria di Luigi Guarino per Forza Italia, oltre Simona Palumbo, entrerebbero Giovanna De Angelis, Antonella D’Alterio e Raffaella Di Nardo. Per la lista Guarino sindaco Maria Taglialatela Scafati e Rosa Ioffredo. Nella coalizione di Poziello sempre in caso di vittoria di Guarino, non ci sarebbe nessuna donna.

VITTORIA DI POZIELLO – Nel caso di vittoria di Antonio Poziello, invece, diverrebbero consigliere comunali per la lista Poziello sindaco: Laura Poziello, Carla Rimoli e Marianna Tartarone. Nella lista giugliano Libera scatterebbero Antonietta Russo e Marianna Vincenza Conte. In questa ipotesi di Poziello sindaco per Guarino nessuna donna a rappresentarlo.

Dunque se Guarino sarà il prossimo sindaco di Giugliano il prossimo consiglio sarà di 6 donne. Se invece a governare Giugliano sarà Poziello le donne in assise saranno cinque. Per il Movimento 5 stelle e Fratelli d’Italia nessuna donna è riuscita a strappare consensi al punto da varcare la soglia dell’aula consiliare.