Regionali, nessuna new entry per l’area nord. Fuori molti consiglieri uscenti

Nel nuovo consiglio regionale nessuna new entry per l’area nord, qualche conferma e molti non riconfermati. A questi dati mancano però quelli del comune di Napoli. L’area nord porterà in consiglio regionale di certo Lello Topo che ha raggiunto 17685 voti e Michele Schiano che è stato il più votato del comprensorio con ben 19299 consensi. Fuori anche la new entry Giovanni Chianese con 8764 preferenze, sostenuto dalla deputata Michela Rostan. Eletti come Schiano per Forza Italia i santantimesi Armando Cesaro con 22312 voti e Flora Beneduce con 12747 voti.

Restano fuori dal consiglio almeno stando ai dati attuali del Ministero sia Antonio Amente con 2893 preferenze che la nipote Mafalda con più di 10mila preferenze. Stessa sorte per l’ex consigliere provinciale Francesco Guarino che pure raggiunge 10256 voti.

Non vengono riconfermati invece Corrado Gabriele che ha raggiunto 1795 preferenze, Pietro Giuseppe Maisto in Caldoro presidente forte di 4003 voti e Biagio Iacolare che pur essendo il primo eletto dell’Udc, con più di 5mila preferenze, non entra in consiglio in quanto non scatta il seggio.

Prima dei non eletti per il Movimento 5 stelle Ilaria Ascione con 2503 voti. Nulla da fare anche per i giuglianesi Antonio Russo con 356 voti, Giuliano Palma con quasi 600 preferenze ed Enzo De Leo con poco più di 100 voti. Buona affermazione sul territorio di Rodolfo Visconti che primo eletto a Marano ma non raccoglie nel resto della provincia infatti si ferma a 2474 consensi.

Stessa sorte per Giovanni Porcelli che pur conquistando più di 1660 voti a Mugnano e più di 800 a Giugliano non gli bastano a entrare in consiglio regionale. Delusione anche per il blogger della terra dei fuochi che non raggiunge neanche i 700 voti in provincia di Napoli.