Terra dei fuochi: domenica grande corteo organizzato dalla Chiesa

Terra dei fuochi: domenica grande corteo organizzato dalla Chiesa

Bonifica dei territori inquinati, rispetto per l’ambiente e tutela della salute pubblica. Scende in campo anche la chiesa locale, con un corteo silenzioso che si muoverà domenica (ore 16) dal piazzale antistante allo stadio comunale di Marano, per poi attraversare numerose arterie dell’hinterland giuglianese. “Davanti al disastro ambientale non possiamo essere indifferenti – recita uno dei passaggi del manifesto con il quale si annuncia l’iniziativa – Dobbiamo tutti sentirci responsabili”. Il corteo è organizzato dall’Arcdiocesi di Napoli, attraverso le chiese di Marano, Calvizzano, Mugnano, Villaricca e Melito. Annunciata la presenza dell’arcivescovo di Napoli Crescenzio Sepe, contro il quale, nel 2008, si scagliarono i comitati civici e ambientalisti della zona. Il motivo? La Curia partenopea, proprietaria della cava del Poligono, dove poi sarebbe sorta la discarica di Chiaiano, espresse il suo parere favorevole circa l’utilizzo di quel sito.

 

 

LA LETTERA

Carissimi, il creato è il primo dono che il Signore ci ha fatto e di esso, come ha detto anche Papa Francesco nella sua messa di insediamento, noi tutti siamo custodi. Dinanzi  al disastro ambientale, compiuto anche nelle nostre zone, dunque, non possiamo più restare indifferenti, quasi come se il problema non ci riguardasse. Siamo tutti chiamati a sentirci responsabili, ciascuno per la propria parte, e ad agire affinché vengano garantite condizioni sane di vita per tutti. Non si tratta di fare guerra a qualcuno o di protestare contro altri, ma di unire le nostre idee e le nostre forze per chiedere che vengano assicurate bonifiche dei territori e rispetto delle norme di sicurezza della salute. Animati da questi sentimenti, anche noi sacerdoti dei nostri Comuni interessati, esprimendo la premura e la preoccupazione della Chiesa, abbiamo deciso di rivolgerci alle coscienze di tutti voi, uomini di buona volontà. che siate o non siate credenti, per manifestare insieme il nostro desiderio di vedere bambini e giovani che possano continuare a sorridere alla vita. Invitiamo tutti, pertanto, a partecipare al corteo silenzioso per le strade delle nostre cittadine per chiedere la verifica dei terreni, la bonifica di quelli inquinati, la garanzia dei prodotti, affinché i nostri territori – ed anche la nostra economia – possa ripartire. L’appuntamento è per domenica 1 dicembre ore 16, presso il piazzale antistante lo stadio comunale di Marano.

Il nostro silenzio sarà più eloquente di ogni parola. La nostra unità sarà più forte di ogni difficoltà. Le nostre fiaccole accese saranno luce di speranza per tutti.

Il programma. Ore 16 ritrovo presso il piazzale antistante lo radio comunale di Marano. Ore 16.30 Intervento del Cardinale Crescenzio Sepe, arcivescovo Metropolita di Napoli. Ore 17. Avvio del corteo, secondo il secondo il seguente percorso: via Falcone, via Emilia – strada provinciale Marano –  , Calvizzano, Villaricca – circonvallazione sterna, fino all’area fiera di Villaricca. All’arrivo ci sarà l’intervento conclusivo di don Maurizio Patriciello e Raffaele Del Giudice.

Per questa occasione tutte le Chiese dal pomeriggio resteranno chiuse e non sarà celebrata la messa serale. Non mancate, la vostra partecipazione è fondamentale.