Movimento Polis, si è concluso ieri il laboratorio culturale “AperiCulture” all’Agorà

Movimento Polis, si è concluso ieri il laboratorio culturale “AperiCulture” all’Agorà

Giugliano: Si è conclusa ieri la rassegna letteraria presentata dal movimento culturale e politico POLIS, in collaborazione con la vineria Agorà in piazza Matteotti.
Un’iniziativa che ha ospitato 4 autori differenti, commentando e approfondendo tematiche sociali e locali insieme con gli spettatori.  Un “laboratorio culturale”, così lo definiscono gli organizzatori delle presentazioni che continueranno attraverso queste attività ludiche al fine di poter avvicinare la città alla lettura e creare un punto di attrazione della cultura, che dopo la chiusura dell’unica libreria ha sofferto l’assenza di un luogo di lettura e di confronto.

 

Il laboratorio culturale, denominato AperiCulture, aveva iniziato con la presentazione del libro “In corsa per Giugliano” di Giovanni Francesco Russo e moderato da Francesco Cacciapuoti; poi con la presentazione del libro di Francesco Mennillo “Buongiorno e Addio”, moderato da Alessia Maione; il terzo appuntamento con Silvana Russo dell’associazione culturale Orchidea che ha prestato il suo libro “L’ anticamera dell’Inferno” moderato da Daniele Pollastro e infine la chiusura, con Simona Carosella giovanissima scrittrice napoletana al suo primissimo libro “Il beneficio del buio”, moderato da Leonardo Ciccarelli.