Dirigenti indagati, i commissari: “Abbiamo chiesto una relazione dei fatti”

Dirigenti indagati, i commissari: “Abbiamo chiesto una relazione dei fatti”

Non si sbilanciano i commissari straordinari. In merito al blitz e ai tre funzionari indagati la commissione è molto cauta. Ma ha già avviato dei provvedimenti. Il commissario Colucci ha infatti dichiarato che hanno chiesto ai tre funzionari coinvolti di produrre una relazione in merito ai fatti che gli vengono contestati.

Con questa relazione dunque si capirà quali sono le vicende che hanno fatto finire i tre dipendenti comunali nell’occhio del ciclone. Fatti su cui gli organi inquirenti stanno mantenendo il massimo riserbo. A finire nell’occhio della magistratura il segretario generale Girolamo Martino, il fratello Luigi Martino sovraordinato con deleghe ai beni confiscati, politiche sociali, attività produttive e mercati e il dirigente del settore finanziario Gerardo D’Alterio. Martino era stato nominato proprio dalla commissione straordinaria nel 2013 insieme ad altri quattro dirigenti ognuno con vari settori di competenza allo scopo di intensificare l’attività del Comune.

Sulla vicenda Giombini non si sbottona: “Non sappiamo nulla di più di quello che si è appreso ieri per questo non possiamo dire null’altro – ha dichiarato – L’autorità competente sta facendo le sue indagini, aspettiamo l’esito”.

Un velo di silenzio dunque è calato dopo la nuova tegola che ieri si è abbattuta sulla città di Giugliano a soli nove giorni dalle elezioni.