Blitz al Comune: le reazioni dei politici. Guarino: “Ci dicessero che non vogliono mandarci al voto”

Blitz al Comune: le reazioni dei politici. Guarino: “Ci dicessero che non vogliono mandarci al voto”

Forti le reazioni della politica giuglianese e di tutti i candidati sia per il blitz che per l’aggressioni ai politici candidati . Vincenzo Basile candidato di Fratelli d’Italia commenta: “Tale intervento rende ancor più valida la proposta che ho fatto, cioè quella che la futura amministrazione, in caso di mia elezione a sindaco, invierà tutti gli atti di bandi e gare di appalto all’Autorità Nazionale Anticorruzione, a dimostrazione che tali atti non saranno stati oggetto di alcun tipo di influenza. Ciò è dovuto ai cittadini giuglianesi , che hanno dovuto subire l’onta dello scioglimento per infiltrazione mafiosa, a garanzia di massima trasparenza e chiarezza”.

 

Andrea D’Alterio per Giugliano Metropoli dice: “Giugliano viene da un mancato commissariamento del 2008 a quello attuale del 2013. Secondo me le indagini devono ancora completare il loro corso. Per il resto vedo un clima molto sereno tra i candidati. C’è la massima correttezza . Ritengo che le cose stiano procedendo secondo norma. Credo inoltre che l’episodio accaduto all’attivista invece sia da condannare anche se le indagini chiariranno tutto”.

 

Francesco Guardascione, candidato del Pd commenta: “Se le forze dell’ordine e la magistratura ritengono che c’è ancora da fare fa bene. C’è una forte concentrazione per evitare altre infiltrazioni e quindi la magistratura non può non intervenire. Ben venga fermo restando che fin quando non avremo dei dati certi non possiamo dire altro. Spero che il nuovo consiglio comunale sia fatto da persone per bene. Per questo clima teso ho chiamato Palma che Pane per dare loro tutta la mia solidarietà. E’ stata un’aggressione vigliacca e spero si una giusta punizione”

 

Luigi Guarino: “Mi da fastidio questo clima. Certo diamo all’autorità giudiziaria il modo di lavorare. Ma credo che questo sia terrorismo perché arriva per la seconda volta sotto elezioni. E’ un clima che non giova a nessuno. Giugliano viene mortificata più del dovuto. Posso pensare di tutto in questo momento. C’è chi vuole da Roma che Giugliano resti senza politica. Io comunque resto garantista. Non vogliono farci andare a votare ce lo dicessero”.

 

 

Nicola Palma: “Il clima è teso anche perché non si è avuto la decenza di aspettare le decisioni della magistratura pur di non lasciare il potere a qualcun altro. Un altro tassello delle grandi indagini in corso per le questioni del Comune”

 

Anna Russo per la lista Cambiamenti spiega: “Il clima l’ho detto più volte è un po’ brutto e mi dispiace. La politica è entusiasmo. Non si affrontano temi e non c’è dialettica politica e si trascende nello scontro. Per il blitz io sono garantista. Ci sono indagini e la prassi che  impone che ci si questa procedura. Io sono serena e spero che la magistratura faccia chiarezza”.