Qualiano, le strade si rifanno il look: stanziati 260mila euro

Qualiano, le strade si rifanno il look: stanziati 260mila euro

E’ partita la procedura di gara per i lavori di manutenzione straordinaria delle strade comunali urbane. Il sindaco De Luca: “260.000 euro sono un inizio, per ridare dignità a più importanti assi viari cittadini”

 

 

E’ iniziato il conto alla rovescia per buche e sconnessioni del fondo stradale, che da qui a qualche mese, saranno solo un ricordo.  E’ stata avviata la gara per intervenire su alcune strade cittadine costellate di buche e rattoppi.

 “Abbiamo stanziato 260.000 euro, che sicuramente non risolveranno tutti i problemi delle strade cittadine, ma  sono un inizio per ridare dignità e sicurezza ai più importanti assi viari del territorio ”, sottolinea il sindaco Ludovico De Luca, commentando il bando di gara, partito in questi giorni, e che ha come fine il rifacimenti alcune strade cittadine.  

Il progetto, infatti,  prevede una serie di lavori che interessano alcune strade comunali di varie zone del territorio del Comune di Qualiano tra cui via Santa Maria a Cubito, via Orazio, corso Campano, via Salicelle, via Traiano, via Costantino, via Berlinguer, via Dante Alighieri e vico Capasso. Alcune di queste vie verranno  riasfaltate interamente o in  parti  a seconda della necessità. I lavori di manutenzione straordinaria, infatti, sono finalizzati all’eliminazione di pericoli, per la circolazione veicolare e pedonale onde assicurare un adeguato standard di sicurezza. 

Le strade dove si interverrà sono state scelte sulla base di segnalazioni dei cittadini, dei Vigili Urbani, e dell’ufficio LLPP e previa valutazione di priorità. I lavori consistono, essenzialmente, nella fresatura di vecchie pavimentazioni stradali e nella posa in opera di un nuovo tappetino in conglomerato bituminoso con successivo rifacimento della segnaletica stradale orizzontale.  Un’attenzione particolare sarà destinata alle strade deteriorate, che si trovano in prossimità delle scuole cittadine. L’intervento di manutenzione straordinaria si è reso necessario vista l’eccessiva usura derivante dal rilevante flusso veicolare quotidiano e proprio al fine di fornire maggiore sicurezza ai cittadini grandi e piccoli.