Fabbrica esplosa: morto anche Salvatore Schiattarella. Sale a 4 il bilancio dei morti

Fabbrica esplosa: morto anche Salvatore Schiattarella. Sale a 4 il bilancio dei morti

Salvatore Schiattarella non ce l’ha fatta. E’ morto stanotte al Cardarelli.

13.05.15
16.46. Terminata l’operazione per Francesco Imperatore. L’uomo era ricoverato al San Giuliano e rischiava di perdere una gamba. E’ ancora in prognosi riservata.

Imperatore, che era appena uscito per fumare una sigaretta, si è salvato per miracolo. E’ stato sbalzato contro il muro che poi è crollato dopo la deflagrazione. Di lì la fattura multipla alla gamba che però ora è salva.

 

14.25. Salgono a 3 i morti. Si tratta di Raffaele Schiattarella 55 anni. Suo fratello, Salvatore Schiattarella, resta ricoverato al «Cardarelli» di Napoli; Francesco Imperatore e Girolamo Schiattarella sono invece ricoverati all’ospedale di Pozzuoli e di Giugliano.

 

Aggiornamento. Una immensa tragedia ha colpito Mugnano. Morti in una spaventosa esplosione in una fabbrica di fuochi d’artificio Luigi Capasso, 45 anni, e Gabriele Vallefuoco, 66 anni operai della «Pirotecnica dei fratelli Schiattarella». Ferite nella deflagrazione altre 6 persone, tutte ricoverate presso il San Giuliano di Giugliano.   L’esplosione questa mattina intorno alle 9. I dipendenti della fabbrica di fuochi d’artificio erano a lavoro come sempre e come da anni. Non si sa cosa si accaduto. Forse una scintilla, una distrazione, qualche gesto inconsulto ha provocato l’immensa tragedia. Un boato così forte da sentirsi addirittura a Bagnoli e per tutti i Campi Flegrei.   Le fiamme si sono elevate altissime lungo la circumvallazione esterna all’altezza della zona di Ponte Riccio. Qualcuno ha pensato all’ennesimo rogo tossico ed invece in quella traversina dell’asse viario si era appena consumata una tragedia immensa. La chiamata ai soccorsi è stata quasi immediata. Sul posto sia la polizia che i vigili del fuoco ai quali è toccato l’arduo compito di estrarre i cadaveri dei due lavoratori. La fabbrica era legale e attenta a tutte le norme di sicurezza, ma gli agenti del commissariato apriranno ugualmente un’indagine, come da procedura,  per accertare eventuali responsabilità.

 

10.56. Si aggrava il bilancio. I morti sono 2. Deceduto anche Gabriele Vallefuoco.   10.45 A perdere la vita nella deflagrazione Luigi Capasso. I feriti salgono a 6.   10.00Un morto e 3 feriti questo il bilancio della tragica esplosione di questa mattina a Qualiano.

 

9.33 Esplosione in una fabbrica di fuochi d’artificio all’altezza di Ponte Riccio. Una forte deflagrazione ha squarciato l’aria pochi minuti fa. Tanti i residenti della zona che hanno immediatamente allettato le forze dell’ordine. Ci sarebbero dei feriti gravi. Sul posto c’è la polizia del commissariato di Giugliano.