Clan Mallardo, ‘o champagne condannato a 7 anni: confiscati beni per 10 milioni di euro

Clan Mallardo, ‘o champagne condannato a 7 anni: confiscati beni per 10 milioni di euro

Ha scelto il rito abbreviato ed è stato condannato per associazione mafiosa, riciclaggio e falsità materiale. Si tratta di Sabatino Granata, meglio noto come ‘o champagn, ritenuto vicino al clan Mallardo. Il giudice D’Auria lo ha condannato a 7 anni e 4 mesi e al pagamento delle spese processuali e carcerarie, all’interdizione perpetua dai pubblici uffici, interdizione legale e sospensione dell’esercizio della potestà dei genitori durante l’esecuzione della pena. Poi, alla fine della pena, sarà sottoposto alla libertà vigilata per tre anni. Confiscati beni, tra appartamenti, terreni, conti correnti, quote societarie e auto, per 10 milioni di euro. Il giudice ha condannato, con sospensione della pena, Raffaele Granata ad un anno, mentre, sempre con la sospensione della pena, ad un anno e quattro mesi Mario Marigliano, Bruno Castrese Di Mare, Pasquale Piazza,  Sergio Caravante e Pasquale Ceci. Accolte le richieste del pm della Dda Maria Cristina Ribera che negli anni, grazie alle indagini di  polizia e carabinieri, ha inflitto dei colpi durissimi al clan di Giugliano. Avvalorate anche le dichiarazioni del pentito Giuliano Pirozzi Sabatino Granata sono stati sequestrati beni per 62mila euro in quote societarie, 17 appartamenti per due milioni euro (14 a Giugliano e tre a Chieti), due terreni a Chieti, due auto (una Smart City Coupe e una Fiat 127 d’epoca), una moto Yamaha T-Max 500, un rimorchio speciale e un autocarro da trasporto.  Sotto chiave anche i conti correnti bancari e i libretti di risparmio. Sigilli anche a quote societarie intestate a prestanome ma nella disponibilità dello stesso per 167mila euro, 33 appartamenti per 3 milioni di euro, 19 fondi agricoli, libretti di deposito di risparmio e conti correnti bancari e postali, una Mercedes B180, uno scooter Piaggio e una Vespa, un autocarro, una Bmv Serie 1, una Alfa Romeo Mito, due Smart Fortwo, una Fiat 500, una Citroen C1, uno scooter Honda Sh 500, una Toyota Rav4, un’Audi 80, un’Austin Metro 1000, tre autocarri, una Mercedes E270, una Fiat Scudo e una Mercedes serie 320.