Allarme bomba al Banco di Napoli di Piazza Gramsci. Evacuata la filiale ma non la scuola e lo stabile. E’ polemica

Allarme bomba al Banco di Napoli di Piazza Gramsci. Evacuata la filiale ma non la scuola e lo stabile. E’ polemica

Allarme bomba questa mattina al Banco di Napoli in Piazza Gramsci. Una telefonata anonima preannunciava lo scoppio di una bomba per le ore 10.30 di questa mattina. Prontamente i locali della filiale sono stati evacuati. Dipendenti e clienti guadagnano in fretta l’uscita. Dopo aver sgomberato la sede della Banca, l’arrivo delle forze dell’ordine. Intanto l’orario indicato come possibile per lo scoppio è stato abbondantemente superato. I Carabinieri della Compagna di Giugliano fanno i dovuti controlli per scongiurare il pericolo. Sono stati verificati i vani della filiale, i garage del palazzo sovrastante ed i sottoscala. In seguito ai rilievi, non è stata trovata traccia di alcun ordigno. L’allarme rientrato nel giro di un paio di ore.

 

Fortunatamente nulla di grave e nessuna bomba è esplosa. Al contrario sarebbe stata una strage. I residenti del palazzo che sovrasta la banca, non sono stati messi in salvo, tantomeno sono stati avvisati dell’incombete pericolo che avrebbe messo a repentaglio le loro vite. inoltre, la filiale di Piazza Gramsci, confina con il primo circolo didattico. Neanche la scuola elementare è stata messa in sicurezza: maestre e piccoli alunni erano allo scuro di tutto. Gli unici a conoscere la situazione e a essere messi in salvo sono stati i dipendenti ed i clienti della Banca. Indignazione da parte dei residenti della zona e solo, per fortuna, un grande spavento.