Ancora una sconfitta per i Briganti Napoli. 33-0 con i Warriors

Ancora una sconfitta per i Briganti Napoli. 33-0 con i Warriors

Settima sconfitta per i Briganti Napoli nella settima giornata del campionato di Prima Divisione IFL della FIDAF. La squadra partenopea stavolta viene superata sul campo casalingo dello stadio comunale di Grumo Nevano dai Warriors Bologna, che battono i padroni di casa per 33-0. I Briganti, in seria crisi, fanno del loro meglio e combattono in tutti i modi, ma si trovano di fronte degli ottimi avversari, bravi a colpirli dall’inizio nei loro punti più deboli, che li mettono alle corde da subito. La squadra napoletana non riesce a segnare un touchdown nemmeno in questa partita, nonostante qualcosa del nuovo sistema di gioco sembra poter ingranare.

 

La partita inizia subito in salita per i Briganti, il cui quarterback Stefano Ciotola lancia ma viene intercettato al primo drive. L’intercetto viene poi riportato in touchdown e i Warriors vanno subito in vantaggio grazie alla ottima lettura del linebacker Masi. I Briganti combattono in difesa e cercano di far partire anche l’attacco ma a lungo andare finiscono per subire un altro touchdown nel primo quarto, con il running back Cira bravo a sfuggire alla difesa avversaria e a terminare la sua corsa in endzone. Poco cambia nel resto del primo tempo: i Briganti cercano di avanzare in attacco ma si rendono protagonisti di errori evitabili che li condannano al punt. La difesa tiene duro ma subisce un touchdown, stavolta su lancio lungo, da parte di Morara, ben imbeccato dal quarterback Slusarz. La prima frazione si chiude dunque sul 21-0.

 

In apertura di terzo quarto i Briganti hanno l’occasione di segnare grazie a un fumble recuperato dal cornerback Bauduin che fa partire la squadra partenopea dalle 40 yard avversarie. Gli undici di Ciotola non riescono però a chiudere un quarto down nella redzone avversaria e sono costretti a cedere il pallone. La difesa continua la sua partita di sacrificio rendendosi anche protagonista di un intercetto, ancora con Bauduin, ma a poco serve la strenua resistenza napoletana: l’attacco non riesce mai a ingranare del tutto, mentre i Warriors segnano un altro touchdown per quarto grazie alle corse del full back Berezan e chiudono la partita sul 33-0.

 

Senza Zach Hoffman le potenzialità dei Briganti diminuiscono e tanto; gli avversari prendono le loro contromisure e riescono a mettere in difficoltà la squadra napoletana, costretta ad affrontare i suoi impegni con pochi elementi a causa di varie defezioni e infortuni, non ultimo quello occorso al forte outside linebacker Genny Veneziano che lo ha messo fuori causa per il resto della stagione. Quel che è certo è che i Briganti non perdono il loro spirito e affrontano ogni impegno sempre al massimo, nel rispetto degli avversari e dello sport che amano. Due settimane di stop attendono ora i Briganti prima del rush finale della regular season con tre partite consecutive: il prossimo impegno vedrà la formazione campana in trasferta per l’ultima volta in quel di Ferrara, dove li attendono le Aquile.