Sarnataro risponde a Piscopo: “Offende l’elettorato chi cambia casacca credendo che nessuno se ne accorga”

Sarnataro risponde a Piscopo: “Offende l’elettorato chi cambia casacca credendo che nessuno se ne accorga”
 “Nessuna offesa all’intelligenza degli elettori, che sanno perfettamente cosa è meglio per la città. Noi abbiamo scelto di rinunciare a determinate candidature, che, sebbene raccolgano molti consensi, sono del tutto incompatibili con il nostro progetto politico. Chi ci accusa ha fatto, invece, un ragionamento ben diverso, prendendo nelle proprie liste persone di dubbia trasparenza. Noi abbiamo preferito puntare sull’onestà, perché il nostro obiettivo non è solo quello di vincere ma quello di governare insieme per i prossimi 5 anni. Ad offendere l’intelligenza degli elettori è chi cambia casacca, volto, bandiera, credendo che i cittadini non se ne accorgano. Offende l’intelligenza dell’elettorato chi dice no al cemento e poi candida costruttori e speculatori nelle proprie liste. Il nostro programma politico è frutto di un grande lavoro durato mesi. Noi puntiamo ad aumentare i servizi, a potenziare le aree commerciali per dare lavoro ai nostri giovani. Il nostro programma non si limita a delle semplici promesse, sappiamo già come realizzare tutto quello che è necessario per riprogettare la nostra città”.