Guarino dà buca al Comune di Marano. L’amministrazione indice un nuovo concorso per i vigili urbani

Guarino dà buca al Comune di Marano. L’amministrazione indice un nuovo concorso per i vigili urbani

Fine dell’attesa. Il Comune passa all’azione e, dopo aver sperato in un ripensamento di Stefano Guarino, vincitore del concorso per dirigente dell’area vigilanza, decide di dar vita ad una nuova procedura concorsuale. Una nuova selezione per un incarico a tempo indeterminato, insomma, visto che l’attuale capo dei caschi bianchi di Aversa (come anticipato dalle pagine di Teleclubitalia) non è intenzionato ad accettare l’incarico. Una scelta dettata ufficialmente da “motivi personali”, ma dietro la quale vi sarebbe una questione (procedimento disciplinare) non ancora risolta con l’amministrazione normanna

 

Le mosse del Comune. Gli amministratori comunali di Marano avevano tentato di farlo desistere dal suo intento e per strappare il suo sì avevano dato fondo a tutte le proprie risorse “diplomatiche”. Nelle more dell’espletamento del nuovo concorso, l’Amministrazione procederà alla nomina di un dirigente con contratto a termine, da individuare – come annunciato dal sindaco Angelo Liccardo – “tra le risorse interne o esterne all’Ente”. Non è escluso che l’incarico possa essere affidato a qualche ex ufficiale dei carabinieri, della guardia di finanza o di altri corpi. Il comparto dei vigili urbani è attualmente guidato dal dirigente comunale Luigi De Biase, che da qualche settimana ha assunto l’incarico ad interim.