Picchia moglie, suocera e cognata: non accettava la fine del matrimonio

Picchia moglie, suocera e cognata: non accettava la fine del matrimonio

I Carabinieri della Stazione di Qualiano hanno arrestato per atti persecutori e lesioni personali un 47enne del luogo, incensurato.
L’uomo è stato bloccato nel sua abitazione immediatamente dopo che, al culmine di una lite per futili motivi, aveva picchiato a calci e pugni la moglie 38enne, la suocera 60enne e la cognata 30enne. Le vittime sono state medicate, rispettivamente, dall’ospedale “Santa Maria della Grazie” di Pozzuoli per lesioni guaribili in 9, 3 e 5 giorni.

 

Con successive verifiche i Cc hanno accertato che l’uomo da circa quattro mesi, saputo le intenzione della moglie di volersi separare, ha iniziato a perseguitarla con pedinamenti e appostamenti, sfociati anche in violenza fisica, anche in presenza dei 2 figli minori, ingenerando nella stessa stati di ansia e paura che avevano compromesso il normale svolgimento della sua quotidianità.
L’arrestato, dopo le formalità di rito, è stato accompagnato nell’abitazione del fratello agli aadd, a disposizione dell’Ag.