Allarme a Mugnano: evacuata la banca di via IV Martiri. Un uomo chiude a chiave la porta del direttore e fugge

Allarme a Mugnano: evacuata la banca di via IV Martiri. Un uomo chiude a chiave la porta del direttore e fugge

Entra in banca, chiude la porta del direttore con la chiave annuncia la presenza di una bomba e fa scoppiare il panico. E’ accaduto questa mattina a Mugnano. Una mattina tranquilla si è trasformata in un giorno di ordinaria follia. L’uomo, che vive un disagio psichico, ha paralizzato l’intera cittadina. Chiuso infatti l’accesso al centro storico dai carabinieri e dagli artificieri che hanno dovuto perlustrare la banca e comprendere se il pacchetto lasciato lì dall’esagitato fosse davvero  una bomba artigianale o meno.

 

Il protagonista di questa vicenda è tuttora ricoverato il ospedale sotto osservazione. I fatti stamattina intorno alle 10.30. L’uomo entra in banca, chiede di parlare con il direttore urgentemente. Il colloquio però gli viene più volte negato. Così che d’improvviso va su tutte le furie cominciando ad urlare e ad inveire contro tutti.

 

Poi l’idea malsana di recarsi nella stanza del dirigente, prendere le chiavi, chiuderlo dentro e fuggire via lasciando tutti di stucco e nel panico. In pochi minuti sono giunti i carabinieri ma la filiale era oramai già stata evacuata così come il palazzo sovrastante. L’uomo è stato poi individuato e portato in ospedale per accertamenti. I dipendenti hanno invece atteso fuori che tutto si risolvesse mentre i vigili del fuoco e i carabinieri hanno effettuato tutti i controlli.