Pd Giugliano, Carpentieri commissaria il circolo

Pd Giugliano, Carpentieri commissaria il circolo

Sono le 22,30 di venerdì sera quando arriva la notizia. Commissariati i circoli del Pd di Giugliano ed Ercolano.

La decisione del segretario provinciale Venanzio Carpentieri che in una nota fa sapere: “in considerazione degli eventi verificatisi nei giorni scorsi e al fine di garantire un più rigoroso presidio al percorso di avvicinamento alla scadenza elettorale del prossimo 31 maggio, ha disposto il commissariamento”.

Un fulmine che va ad arricchire il quadro già precario del partito democratico cittadino che dopo le decisione del provinciale di annullare le primarie e sbarrare i cancelli a Poziello adesso si ritrova con tutta probabilità anche a non decidere chi sarà il candidato sindaco.

Dunque via Quaranta, porte aperte al commissario che ancora non si sa chi è ma che dovrà essere nominato nelle prossime ore. Visto che mancano soli 13 giorni alla presentazione delle liste. Nel braccio di ferro dunque la segreteria provinciale non ha tenuto conto della volontà del circolo. Da quel che si vocifera però, ad avere le ore contate pare essere anche il segreterio provinciale Venanzio Carpentieri che come riporta il Corriere del Mezzogiorno avrebbe confidato a un amico: “Non mi ritrovo più in questo partito. Lascio la segreteria”.

Appare ormai evidente la spaccatura all’interno del partito, dove da un lato l’area Palma – Pirozzi ha spinto per il passo indietro di Poziello (il candidato alle primarie si è unito all’idea della deputata) dall’altro il resto del partito che avrebbe continuato sulla strada intrapresa dal vincitore delle primarie. Adesso dunque cosa si prospetta? Che il commissario stabilirà un nuovo candidato sindaco, che Poziello probabilmente andrà avanti con delle civiche e il resto del partito cosa farà? Impossibile dirlo.