Ripartire da Lorenzo Insigne

Ripartire da Lorenzo Insigne

Da Firenze a Firenze, un girone intero per far risorgere Lorenzo Insigne, nonostante gli sprazzi di classe purissima mostrati contro la Lazio. L’ex Pescara contro la Fiorentina subì un brutto infortunio che gli ha fatto saltare gran parte della stagione ma oggi, contro il Wolfsburg, lo scugnizzo napoletano potrebbe mostrare al mondo intero, dopo averlo mostrato all’Italia, che il brutto periodo è passato e che la maturazione sta per ultimarsi. Già lo scorso anno contro il Borussia Dortmund incantò, facendo impazzire i vice campioni d’Europa e segnando una punizione pazzesca, oggi contro i Lupi, potrebbe ripetersi, anche perché la difesa bianco verde è molto lenta e macchinosa.

Insigne è fondamentale per Benitez, perché ripiega come non fa nessun altro, ma soprattutto perché Higuain e Callejon si fidano di lui, del suo destro. L’argentino sa che può contare sul ragazzo, mentre lo spagnolo beneficia come nessun altro dei suoi cross perché Lorenzo vede i tagli dell’ex Real in maniera perfetta e questo ha fatto già ritrovare il feeling col gol che è mancato proprio dall’infortunio di Insigne.

Il Wolfsburg sarà un avversario temibile ma Lorenzo Insigne può, e deve essere, l’arma in più di questo Napoli.