Nuova sede della polizia municipale a Lago Patria

Nuova sede della polizia municipale a Lago Patria

Istituito, sulla fascia costiera, il Distaccamento della Polizia Municipale, che fungerà da Centrale Operativa periferica per assicurare un controllo capillare e continuo sul territorio, in modo da costituire un riferimento di sicurezza e legalità per i residenti e per gli operatori dei comparti turistico e commerciale.

Giovedì 16 aprile, alle ore 12, si procederà al taglio del nastro inaugurale in Via Lago Patria 20, presso lo stabile che già ospitava la sede distaccata dei Servizi Anagrafici. La scelta dei locali è stata determinata dall’opportunità di evitare ulteriori esborsi di denaro pubblico: con  piccoli lavori di adeguamento, essi sono stati resi idonei ad ospitare sia l’Anagrafe che la sede periferica della Polizia Municipale. Saranno presenti, all’inaugurazione, insieme con le autorità territoriali e le massime rappresentanze delle Forze dell’Ordine, i tre Commissari Straordinari – Dott.ri Giuseppe Guetta, Fabio Giombini e Luigi Colucci – che andranno così ad onorare la promessa di un impegno assunto con i residenti e con le Associazioni territoriali, alle quali si riconosce il merito di avere investito tante energie per la riqualificazione di una parte straordinaria del territorio di Giugliano. Il riscontro di tale impegno si ritrova nelle parole dei Commissari, che hanno rilevato quanto sia stato fatto, «da due anni a questa parte, per restituire vivibilità e sicurezza alla Città». Nell’insieme, essi ribadiscono che, «con l’approssimarsi della stagione estiva, la presenza della Polizia Municipale, nuovo presidio di legalità, incentiverà l’affluenza di coloro che amano trascorrere le proprie serate in quella zona, che racconta parte della storia di questa città, e che è particolarmente suggestiva».

La Centrale Operativa periferica comincerà ad essere funzionale dal 20 aprile, in orario continuativo dalle 8:30 alle 19:30, nei giorni feriali, dal lunedì al venerdì.  Il Comandante della Polizia Municipale, Dott.ssa Maria Rosaria Petrillo, coadiuvata del Ten. Col. Antonio Sequino, ha pianificato la predisposizione dei turni operativi e l’organizzazione del servizio interno. L’ufficio sarà presidiato da un agente, che disporrà di  telefono e computer per essere immediatamente raggiungibile dagli utenti, mentre una pattuglia sarà impegnata in servizio esterno per pronto intervento. Ma l’auspicio dichiarato è che la struttura operativa possa essere ulteriormente potenziata, affinché il distaccamento diventi un punto di riferimento per il territorio e un deterrente contro qualsiasi fenomeno di illegalità.

I Commissari Straordinari tengono comunque ad evidenziare che l’istituzione del presidio della Polizia Municipale sulla fascia costiera risponde ad una più estesa progettualità che si è configurata, negli ultimi due anni, in una rete di interventi sinergici per migliorare la vivibilità della città di Giugliano, in particolare elaborando un piano di controlli per la sicurezza dei cittadini e per la salvaguardia del patrimonio comunale. In tal senso, si sono così espressi i Commissari: «Ci siamo rimboccati le maniche e abbiamo aperto una collaborazione costruttiva, coinvolgendo in primis le Forze dell’Ordine. Il primo passo è stata l’installazione di una rete capillare di videosorveglianza: oggi la città è controllata da sessanta telecamere. L’utilità di questo sistema è evidente ogni giorno: da due anni gli autori di qualunque reato sono stati individuati e contravvenzionati dalla Polizia Municipale. Abbiamo redatto un nuovo Regolamento per disciplinare la rilevazione delle infrazioni attraverso la videosorveglianza ed abbiamo adottato, per la prima volta, il Regolamento di Polizia Urbana per garantire una migliore qualità della vita cittadina».