Lago Patria, schiuma e miasmi: scoperta l’immissione illegale delle fogne del Comune di Castelvolturno. Video

Lago Patria, schiuma e miasmi: scoperta l’immissione illegale delle fogne del Comune di Castelvolturno. Video

Scarichi illegali nel Lago Patria, controlli della polizia: le fogne del Comune di Castelvolturno sversano nello specchio d’acqua.

E’ quanto scoperto da parte degli agenti del Commissariato di polizia di Giugliano, diretti dal primo dirigente Pasquale Trocino, dopo il sopralluogo dei tecnici del Comune che hanno ispezionato le fogne.

L’allarme è partito da Stefano Franciosi, responsabile della Lipu di Lago Patria. Nel mirino degli ambientalisti l’Idrovora al confine col comune di Castelvolturno.

L’allarme per la gravissima situazione di inquinamento delle acque del Lago Patria, è causata primariamente da un fatto ben preciso: i liquidi che dalla Centrale Idrovora.

E così che le acque del Lago Patria si intorbidiscono e si riempiono in modo allarmante di schiuma, andando così a compromettere seriamente l’integrità delle matrici ambientali e mettendo in serio pericolo l’intero Ecosistema.

L’ambientalista denuncia la gravissima situazione di inquinamento delle acque.

Intanto, dopo l’addio della Provincia e l’entrata in carica della Città Metropolitana, la circumlago, strada di pertinenza dell’ex Provincia di Napoli, è ancora ferma al palo: i lavori non iniziano e la parte sprofondata continua ad inabissarsi nel lago.