Gazzetta- Ritiro senza acqua calda e con poca elettricità

Gazzetta- Ritiro senza acqua calda e con poca elettricità
Prosegue il ritiro del Napoli a Castelvolturno, tra qualche intoppo però. La clausura a cui sono stati costretti i calciatori, dal presidente De Laurentiis, non è andata giù né ai calciatori, né alle loro consorti, né tantomeno a Rafa Benitez, che mai prima d’ora aveva vissuto una situazione del genere. Domenica, dopo la vittoria con la Fiorentina, hanno avuto una giornata libera, ovvero il resto del pomeriggio più la mattina successiva, ma all’inizio dell’allenamento il ritiro è ripartito.
C’è qualche problema strutturale però, come evidenzia La Gazzetta dello Sport, perché l’albergo che ospita i calciatori del Napoli è la struttura che si trova in prossimità del campo di allenamento, il Marina di Castello resort, ha dei problemi seri, come la mancanza di acqua calda e problemi di elettricità, il che aveva fatto proporre un momentaneo spostamento su un hotel lussuoso del Lungomare napoletano. La soluzione non è piaciuta e si è preferito la comodità della vicinanza, visto che dalla struttura al lungomare Caracciolo, ci sono circa 50km di distanza.
In tutto questo trambusto al ritorno dalla partita con la Lazio di mercoledì sera, la cucina dell’albergo era chiusa ed allora gli atleti hanno ordinato il cibo ad un ristorante che si trova poco lontano da Castelvolturno.
Oggi invece doppia seduta di allenamento per il Napoli di Rafa Benitez. Gli azzurri corrono forte per preparare la sfida contro il Wolfsburg, in programma giovedì alle ore 21. In Germania si giocherà l’andata dei quarti di Europa League, un appuntamento da non fallire per continuare a cullare il sogno europeo.