Denunciato dai vigili urbani il presidente della Pro Loco Mimmo Savino

Denunciato dai vigili urbani il presidente della Pro Loco Mimmo Savino

Denunciato dai vigili urbani Mimmo Savino. Il presidente della Pro Loco secondo quando comunicatogli dagli agenti non avrebbe rispettato l’ordinanza di sgombero dei  locali situati alle spalle di piazza Annunziata.

Il documento emesso 9 mesi fa non avrebbe avuto seguito. Stamattina il sopralluogo dei vigili che hanno riscontrato l’irregolarità. Ma MimmoSavino replica: “Dovevo liberare la stanza e portare via tutti i mobili. Ma non abbiamo nessun posto dove metterli. Cosa potevo fare?”.

Lo stabile sarebbe pericolante a causa di alcuni lavori non eseguiti correttamente. Per questo la pro Loco e le altre associazioni sono costrette a lasciare il palazzo. Ma a nessuna di loro pare sia stato dato un altro spazio dove poter depositare i suppellettili così che tutti sono stati costretti a lasciarli all’interno delle stanze.

Amareggiato Savino, uno dei più noti uomini di cultura della città, che da anni si impegna per il territorio e per i giovani.

Denunce anche per il presidente dei Rangers e della Protezione Civile.