Esclusiva- Parla la mamma di Ciro Esposito: “Mi rimetto alla giustizia. Per quegli striscioni pagano i veri appassionati”

Esclusiva- Parla la mamma di Ciro Esposito: “Mi rimetto alla giustizia. Per quegli striscioni pagano i veri appassionati”

Antonella Leardi, la mamma di Ciro Esposito, è intervenuta nel corso della puntata odierna di Club Napoli All News, in onda su Tele Club Italia per parlare degli striscioni apparsi allo stadio Olimpico in occasione di Roma-Napoli . Ecco le sue dichiarazioni:

Inviterei queste persone ad andare fuori agli ospedali per vedere la sofferenza delle persone, ad interessarsi alla vita sociale, a chi ha problemi, a chi è sofferente. La vicinanza alla vita sociale può donare loro un po’ di gioia”.

Lei risponde sempre agli schiaffi con delle carezze, con calma e propositi di solidarietà…  “Chiunque vive un dolore è come se dovesse dare un senso alla morte di chi ha preso. Io ho dato un senso alla morte di mio figlio così, cercando di promuovere sempre messaggi d’amore e positività”.

 

La curva della Roma sarà squalificata per un turno, come giudica la decisione? “Io non voglio sollevare polemiche, non capisco nulla di calcio ma ho sempre avuto fiducia nei confronti delle persone competenti e mi dispiace che i veri appassionati di calcio siano quelli che ne pagano le conseguenze”.

 

Ci parla del libro che ha scritto? “Il raccontare la vita di mio figlio, un ragazzo che sognava un futuro diverso, mi è servito per raccontare un messaggio d’amore, solo in questo modo la morte di mio figlio non è stata vana”.