Giugliano: elezioni, parte il countdown. Ancora senza candidato sindaco centrodestra e centro

Giugliano: elezioni, parte il countdown. Ancora senza candidato sindaco centrodestra e centro

Manca meno di un mese alla presentazione delle liste e delle candidature a sindaco per le prossime elezioni amministrative. Entro il 2 maggio tutto dovrà essere pronto e consegnato alla segreteria comunale. Ma il quadro politico a Giugliano è in pieno fermento.

CENTRODESTRA – Ancora incerta la situazione del centrodestra che non ha il candidato sindaco. I nomi sul tavolo sono da un lato, e cioè quello di Forza Italia, Antonio Panico ex vicesindaco nella passata amministrazione e l’avvocato Raffaele Quaranta. Dall’altro sale anche la quotazione di Nello Palumbo. A volere la candidatura dell’ex senatore Udc sarebbero esponenti politici locali vicini a Caldoro. Quello di Palumbo è un nome che potrebbe convincere anche Fratelli d’Italia che, al momento, con La destra, spinge invece su Vincenzo Basile. L’area è comunque ancora divisa perché non c’è stato un incontro tra le varie anime del centrodestra. Il timore di alcuni esponenti, visti i tempi stretti e viste le oramai ufficializzate candidature di Guarino, è di non riuscire a confluire in un’unica ala.

CIVICHE – In corsa anche Andrea D’alterio con la lista civica Giugliano Metropoli che vede al suo interno esponenti del mondo dell’associazionismo.

CENTRO – Stessa situazione di incertezza anche nell’area popolare. Prima è circolato il nome di Vittorio Sepe, che potrebbe comunque correre con delle civiche. Poi è venuto fuori quello di Anna Russo ma ancora un nulla di fatto visto che l’Udc a Giugliano non ha un segretario. Punti interrogativi pendono anche su Angelo Ferrillo, sul Nuovo centro destra e alcuni ex consiglieri della passata amministrazione sia di maggioranza che di opposizione.

CENTROSINISTRA – Nel centrosinistra, il Pd si prepara alla stesura del programma e ha annunciato il termine ultimo per la presentazione delle candidature il 12 aprile. Per quanto riguarda le alleanze i democratici hanno incassato il no di Sel che potrebbe correre con un proprio candidato sindaco e cioè Antonio Russo, mentre hanno chiuso l’accordo con i Verdi e il partito socialista.

MOVIMENTO 5 STELLE – Nel movimento 5 stelle dopo i mal di pancia causati dal caso Ruocco, adesso dovranno vagliare le altre candidature al consiglio comunale. Nella lista certificata dal direttorio con il candidato sindaco Nicola Palma mancano solo pochi nomi.