Picchia madre, padre e zia per ottenere soldi: arrestato dai carabinieri

Picchia madre, padre e zia per ottenere soldi: arrestato dai carabinieri

Picchia madre, padre e zia. In tre non sono riusciti a fermare la sua violenza. Voleva soldi ed ancora soldi. Quando i familiari hanno tentato di sedarlo lui ha cominciato ad aggredirli con forza. Calci, pugni e botte tanto da provocare ferite ed escoriazioni a tutti. Solo i carabinieri  della Stazione di Qualiano sono riusciti a fermarlo. I militari dell’arma hanno arrestato per maltrattamenti in famiglia e lesioni personali un 24enne di Mugnano di Napoli, incensurato. I tre, il padre 54enne, madre 50enne e zia 45enne sotto shock per l’accaduto sono stati trasportati in ospedale per le cure mediche del caso.

 

I medici li hanno giudicati i guaribili dai 3 ai 6 giorni. I carabinieri hanno poi scoperto che  il giovane da circa due mesi dava vita ad analoghi comportamenti. L’arrestato è stato condotto nella casa circondariale di poggioreale.  Analogo episodio a  Qualiano. I Carabinieri della locale Stazione hanno arrestato infatti Vassallo Crescenzo, 49 anni, del luogo, già noto alle ffoo, raggiunto da un ordine di carcerazione emesso dal Tribunale di Napoli dovendo espiare 2 anni di reclusione per maltrattamenti in famiglia e lesioni. Anche vassallo è nel carcere di Poggioreale.