Bonifica ex Resit, la Sogesid rifarà l’appalto. La Regione: “Intervenga il governo”

Bonifica ex Resit, la Sogesid rifarà l’appalto. La Regione: “Intervenga il governo”

Dopo lo stop all’appalto per la messa in sicurezza della Resit la Sogesid ha comunicato che l’affidamento verrà ristipulato. Il tutto dovrebbe avvenire in breve tempo così come ha chiesto lo stesso commissario Mario De Biase.

Sul caso interviene anche Caldoro: “Chiedo al Governo di intervenire con procedure e poteri sostitutivi. Ha fatto bene a bloccare le gare”.

“L’urgenza è fondamentale – ha però sottolineato Caldoro – e in questo caso credo che ci voglia una legge, una normativa d’urgenza in cui il Governo fa una white list e decide che quelle sono le imprese che possono concorrere e nell’arco di un mese, se c’è un interdittiva che blocca la gara, l’Esecutivo interviene con una procedura d’urgenza per mettere qualcun altro a lavorare”. “Questo secondo pezzo manca e rischiamo di perdere mesi – conclude – Cantone ha fatto bene, ora il Governo risponda con una procedura a carattere d’urgenza”.

Così il presidente della Regione Campania ha risposto alle domande dei cronisti sulle azioni di contrasto alla Terra dei Fuochi a margine del suo intervento alla Stazione marittima del porto di Napoli, dove erano in corso gli Stati Generali del Trasporti Pubblico Locale, patrocinati dalla Conferenza delle Regioni e delle Province Autonome.

Caldoro ha anche parlato della riorganizzazione delle forze dell’ordine che prevede un accorpamento del Corpo forestale, aggiungendo: “Personalmente non sono favorevole a questa idea”. “Abbiamo visto nella Terra dei Fuochi quanto è stato fondamentale ed essenziale il ruolo del Corpo forestale – ha affermato – con la loro autonomia e la capacità di poter intervenire in velocità”. “Il rischio è un depotenziamento del Corpo – ha concluso – limitare l’autonomia significa non arrivare sul tema con efficacia