Muore ragazzo di Giugliano: si pensava avesse la sindrome di Moschowitz invece era un tumore ai polmoni

Muore ragazzo di Giugliano: si pensava avesse la sindrome di Moschowitz invece era un tumore ai polmoni

Non si sarebbero accorti del suo tumore. Così, Francesco Borzacchiello, 30 anni è morto presso l’ospedale Cardarelli di Napoli dove era stato successivamente ricoverato in seguito a delle complicazioni seguenti al precedente ricovero.

 

Il giovane, a seguito di un malore, si era recato, tempo fa,  presso l’ospedale di Aversa per difficoltà respiratorie. Pare che i medici, dopo una prima visita, credendo che il giovane avesse problemi di cuore, abbiano diagnosticato la sindrome di  Moschowitz.

 

I sanitari non si sarebbero accorti però che il ragazzo aveva un tumore tra polmoni e cuore. Il male gli sarebbe stato diagnosticato solo dopo due mesi di ricovero a seguito di una Tac.

 

Attualmete la salma si trova presso l’obitorio del Cardarelli ed i funerali si terranno oggi alle 16 presso la chiesa di S. Pio X di Giugliano. Francesco lascia una giovane moglie ed una figlia di appena 4 anni.