Giovani e anziani incontrano il Papa. In 100000 su Lungomare di Napoli per l’ultimo appuntamento della visita

Giovani e anziani incontrano il Papa. In 100000 su Lungomare di Napoli per l’ultimo appuntamento della visita

Nel pomeriggio Papa Francesco dopo una lunga giornata nella città di Napoli, incontra sul lungomare Caracciolo, i giovani e gli anziani.  Ad accoglierlo  con bandierine alzate e tanta musica al grido “Buonasera Francè”. Un fiume di gente, 100000 persone, questa è la stima, provenienti da tutta la regione Campania,

Ultimo appuntamento della giornata trascorsa nella città partenopea, prima di fare ritorno a Roma.
Il Santo Padre Ha risposto agli interventi, ponendo l’accento sulla condizione della nostra società che non valorizza abbastanza gli anziani ed i bambini.

La giusta conclusione per una giornata che si è rivelata importante per il popolo napoletano e soprattutto per i giovani, caratterizzata da sorrisi e spunti di riflessione sulla condizione della città e sul rapporto con la fede.

In conclusione parla ancora di disoccupazione e del futuro, invitando la politica a fare il proprio dovere e perentorio afferma a riguardo: “un popolo che non cura i giovani e gli anziani è un popolo senza futuro, perché questi rappresentano rispettivamente la forza e la saggezza”.