Ancora un arresto per stalking. La vittima ricoverata all’ospedale di Giugliano

Ancora un arresto per stalking. La vittima ricoverata all’ospedale di Giugliano

Carabinieri della Stazione di Qualiano hanno arrestato per atti persecutori un 26enne di Casoria, già noto alle forze dell’ordine.
Il giovane è stato bloccato nella sua abitazione immediatamente dopo, al culmine di una lite per futili motivi, aveva picchiato a calci e pugni l’ex convivente, una 28enne del luogo, e minacciato con un coltello. La vittima è stata medicata dai sanitari dell’ospedale di Giugliano in Campania per lesioni guaribili in 10 giorni. Con successivi controlli i CC hanno accertato che il 26enne da circa 4 mesi perseguitava l’ex con comportamenti persecutori (pedinamenti, appostamenti, controlli, comunicazioni e molestie telefoniche), ingenerando nella stessa stati di ansia e paura che avevano compromesso il normale svolgimento della sua quotidianità.
L’arrestato, dopo le formalità di rito, è stato accompagnato nella sua abitazione agli arresti domiciliari a disposizione dell’Ag.