Lavori al cimitero, in quattro convocati in Procura: Bertini, Palladino, Liccardo e il tecnico comunale Ferriello.

Lavori al cimitero, in quattro convocati in Procura: Bertini, Palladino, Liccardo e il tecnico comunale Ferriello.

Lavori al cimitero e richieste di ingresso nel cantiere, il gip convoca in Procura consiglieri, sindaco e il responsabile del procedimento. L’incontro è fissato per il 27 novembre. A parteciparvi, oltre al primo cittadino Angelo Liccardo e al dipendente comunale Davide Ferriello, i consiglieri Michele Palladino e Mauro Bertini. Entrambi, in due distinti momenti, avevano fatto richiesta d’ingresso all’interno del cantiere di via Vallesana, per poter effettuare – assieme ad altri consiglieri di minoranza – un sopralluogo nell’area oggetto dell’intervento di ampliamento cimiteriale. I lavori sono supervisionati dal gip Antonio Capuano, che poco meno di due anni fa – alla luce dell’arresto dei proprietari della ditta assegnataria dei lavori – dispose la nomina di un amministratore giudiziario.

 

La convocazione. All’incontro in Procura (non è stato emesso alcun avviso di garanzia) si arriva attraverso una procedura che appare alquanto irrituale, ma forse utilizzata per accorciare i tempi di notifica: i consiglieri sono stati infatti “avvisati” e convocati – con un atto formale che fa riferimento a una nota del Gip – direttamente dal responsabile unico del procedimento e non dal magistrato inquirente. Quello in programma il 27, alle 19, sarà forse il summit decisivo per far luce sull’intera operazione e fugare ogni dubbio e perplessità.