Scempio in via Pacchianella: la rimozione e lo smaltimento tutto a carico del Comune

Scempio in via Pacchianella: la rimozione e lo smaltimento tutto a carico del Comune

Si è svolta questo pomeriggio, presso l’Assessorato regionale all’Ambiente, la riunione per fare il punto sugli interventi da attuare a Giugliano, in località “Pacchianella”, area già sottoposta a sequestro giudiziario.

L’incontro, coordinato dall’Assessore all’Ambiente, Giovanni Romano, ha visto la presenza del Consorzio di Bonifica Volturno; del prefetto Donato Cafagna, commissario antiroghi in Campania; del Comune di Giugliano; del Commissariato di Polizia di Stato Giugliano; dei tecnici dell’Assessorato regionale all’Agricoltura; del Direttore generale dell’Assessorato Ambiente nonché dell’Associazione Eco fascia Costiera, che aveva chiesto la convocazione del tavolo.

“Siamo giunti – ha riferito l’Assessore Romano al termine della riunione – alla definizione di un percorso condiviso dalle parti interessate e dall’Associazione di cittadini: il Comune di Giugliano si farà carico di attivare l’intervento di rimozione dei rifiuti in somma urgenza e in danno degli enti obbligati, procedendo attraverso una convenzione con Campania Ambiente e Servizi che consentirà di differenziare gli scarti presenti sul territorio, recuperare materia prima seconda e ridurre del 70% i quantitativi presenti. Lo stesso Comune procederà poi alla rimozione e allo smaltimento del restante 30%. L’attività svolta dall’ente cittadino – ha detto l’Assessore – viene attuata nelle more che vengano individuate le precise competenze e responsabilità e in accordo con il locale Commissariato di pubblica sicurezza. Contestualmente – ha proseguito Romano – darò incarico all’Arpac di svolgere le necessarie analisi”.

“La riunione di oggi – ha aggiunto – ci vede come anello di congiunzione tra cittadini ed enti competenti e dimostra ancora una volta la vicinanza della Regione alle comunità locali”.

“Siamo soddisfatti – hanno dichiarato i componenti dell’Associazione Eco della Fascia Costiera, Lucia De Cicco e Francesco Romeo – per l’esito dell’incontro che delinea, finalmente, un percorso da seguire per porre fine ad una situazione deleteria per l’ambiente. Riteniamo importante il coinvolgimento di tutti i soggetti istituzionali preposti, ma auspichiamo un monitoraggio costante della situazione”.