Inseguimento a Mondragone: non si ferma all’alt e si schianta con l’auto rubata

Inseguimento a Mondragone: non si ferma all’alt e si schianta con l’auto rubata

Un vero e proprio inseguimento quello che è andato in scena a Mondragone nel corso della notte, e che ha poi portato all’arresto di Luigi Di Napoli, 20 anni, per resistenza a pubblico ufficiale e ricettazione. Il giovane non si è fermato all’alt e i Carabinieri dell’aliquota Radiomobile della Compagnia di Sessa Aurunca, unitamente ai colleghi della Stazione di Baia Domizia, l’hanno arrestato.

All’altezza del km 11+800 della Strada Statale Domiziana, il giovane non si è fermato ad un posto di blocco dei Carabinieri. Ne è nato un inseguimento che si è protratto per alcuni chilometri. In particolare il 20enne, giunto in viale Europa a Mondragone, ha perso il controllo dell’autovettura andando a sbattere contro un’auto in sosta. Abbandonata la vettura ha quindi tentato di scappare a piedi, ma è stato raggiunto dai militari e fermato. Sarà giudicato per direttissima. L’auto sulla quale viaggiava è risultata essere stata rubata, nel corso della stessa notte, ad un 30enne di Sezze, in provincia di Latina.