Rende: sterminata una famiglia. Uccide la moglie, i figli e poi si suicida

Rende: sterminata una famiglia. Uccide la moglie, i figli e poi si suicida

Potrebbe trattarsi di un caso di omicidio suicidio. La tragedia a Rende, in Calabria, in provincia di Cosenza. Quattro persone sono state ritrovate morte. Salvatore Giordano, di 57 anni, ha ucciso la moglie, Francesca Vilardi, di 59, ed i due figli Giovanni e Cristiana. 

La prima ipotesi delle forze dell’ordine descriverebbe uno scenario purtroppo tragico e terribile.  I carabinieri stanno però indagando a tutto campo e per adesso non si escludono altre ipotesi.

Nell’appartamento le forze dell’ordine hanno trovato una pistola che sembrerebbe essere stata usata per compiere la strage. Nelle stanze c’erano i figli della coppia, un maschio ed una femmina. Per adesso ma non si conosce ancora la loro età. Sul posto si stanno recando i carabinieri della sezione scientifica del Comando provinciale di Cosenza.

Alcuni familiari, che vivono nelle villette vicine, avrebbero detto di avere sentito dei botti e di essere andati a controllare senza ricevere risposta. Oggi alle 14 sono tornati ed hanno fatto la scoperta chiamando i carabinieri. I figli dell’uomo, Giovanni e Cristiana, erano poco più che ventenni.