Parete, donna picchiata dal marito davanti al figlio alla sfilata di Carnevale

Parete, donna picchiata dal marito davanti al figlio alla sfilata di Carnevale

Presa a pugni e a calci. A Parete una donna è stata picchiata ferocemente dal marito in piazza, sotto gli occhi increduli del figlioletto e dei presenti, a seguito di un diverbio nato per futili motivi.

La scena di violenza si sarebbe consumata nella zona di via Vicinale Vecchia, in serata. Fortunatamente la consorte è riuscita a scappare da quella aggressione insieme al bambino. Stando ad una prima ricostruzione, la coppia si era recata con il figlio nel centro cittadino per partecipare alla sfilata di Carnevale.

Al termine della festa, i coniugi avrebbero iniziato a litigare e ad urlare concitatamente. Poi la violenza: il marito ha iniziato ad inveire contro di lei, colpendola a suon di calci e pugni. Una scena bruttissima a cui ha dovuto assistere il piccolo che era con loro. Momenti di tensione e di paura in piazza.

In quel momento sono intervenute alcune persone per aiutare la giovane madre. Ma i suoi eccessi d’ira lo hanno spinto ad aggredire anche chi si era intromesso per porre fine alla colluttazione. A quel punto l’uomo si è dileguato, senza lasciare alcuna tracce di sé. Un episodio che ha sollevato un polverone di polemiche in città: la notizia è stata appresa subito dai paretani. Sui social, infatti, se ne è discusso molto. E intanto, a distanza di un giorno, molti si chiedono chi sia quell’uomo che ha generato panico in paese.