Frattamaggiore, “mi hanno puntato la pistola contro e ho sparato”: Luigi Corcione si difende

Frattamaggiore, “mi hanno puntato la pistola contro e ho sparato”: Luigi Corcione si difende

Frattamaggiore. “Mi hanno puntato la pistola contro e ho sparato”. Non riesce a dire altro Luigi Corcione, il gioielliere 30enne che ha sparato e ucciso Raffaele Ottaiano, 29 anni. Rifiuta ogni intervista e parla solo con il suo avvocato al quale ha proferito queste parole. E’ sotto shock e non riesce a darsi una spiegazione per quanto accaduto sabato sera. Una terribile sera.

Molto probabilmente questa mattina gli arriverà l’avviso da parte della Procura di Napoli nord che lo accusa di omicidio colposo. Un atto dovuto per avviare le indagini e comprendere cosa sia realmente accaduto l’altra sera. Le telecamere all’interno del negozio chiariranno ogni cosa. Anche se una prima parziale ricostruzione rende chiara l’interpretazione di quanto accaduto.

I ladri si fiondano nel negozio, uno si copre il volto con la maschera di Hulk. Luigi si accorge dal piano di sopra di quanto sta accadendo e scende giù. Poi il terribile e tragico epilogo. Protagonista di questa vicenda anche il poliziotto che libero dal servizio è intervenuto arrestando l’altro bandito. Ed ora è caccia agli altri due che si sono invece dileguati.

IL VIDEO DOPO LA RAPINA: