Non solo si muore di più ma si nasce anche di meno: record di infertilità nella terra dei fuochi

Non solo si muore di più ma si nasce anche di meno: record di infertilità nella terra dei fuochi

L’aumento di tumori nella terra dei fuochi è oramai divenuto un dato di fatto ma quello che preoccupa forse ancora di più è il record di infertilità che si raggiunge nelle zone interessante dal massiccio inquinamento. Un convegno di livello internazionale organizzato dalla Clinica Hera di Giugliano diretta dalla Dott. Giuseppe Quaranta cercherà di fare il punto su questa vicenda con esperti da tutta Italia ed Europa. Durante il seminario saranno anche approfondite le ultime tecniche di riproduzione e i progressi fatti dalla scienza in tal senso.

Di seguito il comunicato dell’iniziativa

Venerdì 6 dicembre si terrà presso il Centro HERA il CORSO DI MEDICINA DELLA RIPRODUZIONE: “Riproduzione Assistita e Benessere della donna”. L’evento, organizzato dalla SIDR Società Italiana della Riproduzione è in fase di accreditamento ECM, ed è rivolto a: Ginecologi, andrologi, biologi e tecnici di laboratorio. L’infertilità di coppia è un fenomeno in crescente aumento, si stima infatti che circa il 25% delle coppie in età fertile ha difficoltà a concepire ed il 15% circa è sterile. Tale percentuale è destinata a crescere con l’aumentare dell’età della donna ed in presenza di specifici fattori di rischio. Il corso è finalizzato alla valutazione di alcuni aspetti che concorrono a determinare l’infertilità e ad alcune delle procedure che tendono a rimuoverla. In particolare si pone l’accento sull’inquinamento ambientale come possibile causa di sterilità di coppia. Particolare attenzione sarà dedicata alla valutazione della riserva ovarica la cui stima può aiutare nella scelta delle possibili strategie terapeutiche. La discussione porrà l’accento sulle implicazioni strettamente tecniche e biologiche della procreazione assistita. Per quanto concerne il benessere della donna si tratterà sulle modalità della contraccezione e delle ripercussioni sulla salute riproduttiva della donna e della funzione ovarica, in seguito saranno prese in considerazione la riduzione della funzione ovarica da cause iatrogene e immunitarie. Infine ci saranno gli interventi degli embriologi riguardo le nuove tecniche di congelamento.

 

Nell’arco della giornata sono previste due sezioni di lavoro la I^: STILE DI VITA E INFERTI LITA’ (Moderatori: G. De Placido, A. Ortensi) e la II SESSIONE: PRESERVARE LA FERTI LITÀ (Moderatori: A. Izzo, S. Sciorio) a cui interverranno i partecipanti al corso e gruppi di lavoro teorico pratici. Nel programma della giornata sono previsti gli interventi dei relatori: C. Alviggi (Napoli), M. Baldi (Roma), N. Colacurci (Napoli), L. Coppola (Lecce), A. Della Ragione (Napoli), G. De Placido (Napoli), E.L. Iorio (Salerno), A. Izzo (Napoli), A. Ortensi (Roma), M. Palmieri (Napoli), G. Quaranta (Napoli), S. Russo (Napoli), L. Schiavo (Napoli), S. Sciorio (Napoli), G. T arro (Napoli), L. T erracciano (Napoli) e G. Zinno (Napoli).