Qualiano, bloccato “tre ruote” con pneumatici e rifiuti: due denunciati

Qualiano, bloccato “tre ruote” con pneumatici e rifiuti: due denunciati

Qualiano. Un “tre ruote” carico di pneumatici, sinistri bustoni neri ed una lattina di benzina per appiccare il fuoco. Grazie al sindaco Ludovico De Luca è stato colto in flagrante l’ennesimo piromane della “Terra dei Fuochi”, che era certo di farla franca.

Mi domando come si fa a comportarsi ancora in questo modo dopo tutto quello che succede? Come si fa ad essere così incoscienti ed agire in danno alla salute della gente? Sono amareggiato, noi cerchiamo di fornire tutti gli strumenti, per un corretto smaltimento, ma se non bastono le morti ed il dolore che ogni famiglia sconta, se non bastano le multe salate per i trasgressori, mi chiedo cosa dobbiamo mettere in campo per fermare questi atti criminali?” Il sindaco De Luca, usa un tono alto, è amareggiato, è stato proprio lui, di ritorno dal funerale della giovane coppia di Qualiano morta per una tragedia, a notare uno sgangherato “Apecar” carico di vecchi penumatici e sinistri bustoni neri. Immediatamente ha sospettato che qualcosa non quadrasse e si è messo all’inseguimento del mezzo, mentre ha allertato i Carabinieri di Qualiano, guidati dal maresciallo Pasquale Bilancio, ed i Poliziotti Municipali. In breve Militari e Vigili sono giunti sul posto ed il tre ruote è stato fermato. Sul cassone oltre ai pneumatici è stata ritrovata una lattina di benzina, l’innesco per appiccare il fuoco e dare alle fiamme le gomme ed il contenuto dei sacconi neri, che avrebbero sprigionato nell’aria l’ennesimo nube nera facendo ricadere sui terreni diossina su diossina. Un disastro ed un progetto criminale che non si attuato solo, per una casualità e grazie all’attenzione che ha per il territorio il Primo Cittadino, che non è nuovo a blitz del genere.

Questo è il mio paese, lo devo preservare dagli scempi ambientali. Lo farò sempre fin dove posso. Chi mi conosce sa che non mi sottraggo a nulla.– ricorda il sindaco De LucaFare un inseguimento, segnalare un incendio già in atto, rovistare nell’immondizia hanno un senso se si ha a cuore il proprio territorio. Io vivo qui. Preservo il mio ambiente e quello di tutti i cittadini. Ringrazio i Carabinieri ed i Poliziotti Municipali per la solerzia, l’attenzione e la costante collaborazione. Ma a quanto vedo, purtroppo, la strada è ancora lunga da percorrere.”

Intanto i Carabinieri, hanno immediatamente sequestrato il mezzo che non era provvisto di assicurazione e tutto il materiale che conteneva. Denunciati a piede libero, per trasporto e smaltimento illecito dei rifiuti anche i due rumeni di Trentola Ducenta, che erano a bordo del mezzo e che ora subiranno un processo. Avviata anche un’indagine, per ricostruire la provenienza dei pneumatici e dei rifiuti, trasportati dalla coppia di rumeni. Nei confronti di questi ultimi, dai Poliziotti Municipali, sono state elevate anche una serie di sanzioni amministrative, per i reati rilevati e che prevedono multe salate.