Terra dei fuochi, a Giugliano continuano gli sversamenti illegali di rifiuti. VIDEO

Terra dei fuochi, a Giugliano continuano gli sversamenti illegali di rifiuti. VIDEO

Si sversa ancora nella Terra dei Fuochi. Pochi giorni fa sotto chiave sono finiti tre chilometri circa di strade dove c’è di tutto: amianto, rifiuti tossici e materiali di risulta.

Un vero e proprio ‘supermarket’ dei rifiuti quello scoperto dagli agenti del Commissariato di polizia di Giugliano. Il ‘tour’ è iniziato sulla Domitiana in una delle tante stradine anonime di campagna.

Sotto chiave sono finiti sessanta metri quadri di rifiuti: frigoriferi, mobili, fusti di vernice e lastre di amianto. Qualche chilometro più avanti, al confine con Pozzuoli, un’altra discarica.

Rifiuti disseminati ovunque. C’è anche una carcassa di un’auto data alle fiamme, il tutto a poche centinaia di metri dalla sede dell’Istituto Agrario dove ci sono le serre didattiche. Dalla fascia costiera si passa al centro città. A Casacelle, quartiere popolare dove vivono, a ridosso dei campi coltivati, migliaia di persone è evidente lo scempio. Rifiuti ovunque.

La strada che costeggia i terreni coltivati ha un nome: via Casacelle, strada interpoderale Giugliano-Parete. Si trova al confine con il casertano. Tra pescheti, serre di fragole e coltivazioni di verdure, c’è di tutto. Oltre un centinaio di lastre di amianto, cavi di plastica da cui sono stati estrapolati i fili di rame, giocattoli e persino un casco per moto.

Dalla periferia, poi, gli agenti hanno sottoposto a sequestro una traversa di via Santa Caterina da Siena, strada già al centro di numerosi controlli per evitare gli scarichi illegali. Qualche tempo fa fu installata anche una telecamera: l’occhio elettronico non è più in funzione e sono ritornati i rifiuti.

Anche qui ci sono cumuli di spazzatura. Anche qui ci sono rifiuti disseminati ovunque e lastre di amianto.