Modugno, sesso a pagamento con un minorenne: nei guai un consigliere comunale

Modugno, sesso a pagamento con un minorenne: nei guai un consigliere comunale

Un consigliere comunale di Modugno, in provincia di Bari, ristoratore di professione, Francesco Catalano, 44 anni, è stato arrestato con l’accusa di aver avuto un rapporto sessuale a pagamento, nel marzo scorso, con un minorenne, nei pressi dello stadio San Nicola di Bari. Tra l’altro non è il primo episodio che si registra nei pressi dell’impianto sportivo. Già due anziani furono infatti arrestati per lo stesso motivo, e il mercato della prostituzione minorile, sia con ragazzi italiani che stranieri, sta diventando un vero e proprio guaio per quella zona.

La storia è venuta a galla grazie ad un servizio giornalistico, nel quale si intravede proprio Catalano. Gli accertamenti successivi, svolti tramite attività tecniche, numerosissimi servizi di pedinamento e soprattutto analisi e valorizzazione delle fonti di prova raccolte, hanno consentito ai carabinieri di ricostruire l’attività del consigliere comunale, ritenuto responsabile di aver avuto un rapporto sessuale a pagamento con un ragazzino italiano.

Il sindaco di Modugno, Nicola Magrone, ha dichiarato al quotidiano Repubblica: “Le accuse rivolte a Catalano sono gravissime ma non riguardano la sua funzione di Consigliere Comunale. Auspichiamo comunque, ricordando il principio della presunzione di innocenza, che sia accertata presto la verità”.