Campania, furti in tutta Italia: prese due ladre di gioielli

Campania, furti in tutta Italia: prese due ladre di gioielli

L’ultimo colpo l’avevano messo a segno in una gioielleria de L’Aquila portando via monili per un valore complessivo di 10 mila euro. All’alba la squadra Mobile della questura dell’Aquila, in collaborazione con la Mobile di Salerno, ha arrestato due donne, un’italiana di 25 anni e un’ucraina di 45, entrambe residenti ad Agropoli. L’accusa è di furto.

Le indagini sono partite nel mese di dicembre in seguito alla denuncia del titolare della gioielleria abruzzese. Quest’ultimo si era visto sottrarre dalle donne 14 oggetti in oro, tra cui un bracciale in oro bianco con diamanti, 8 ciondoli in oro giallo, 3 catenine in oro giallo e 2 anelli in oro per un valore complessivo di 10 mila euro. Il furto è avvenuto lo scorso 20 dicembre.

La tecnica utilizzata è stata molto semplice: l’ucraina ha distratto i titolari con tantissime richieste e, approfittando dell’assenza di controllo, l’altra ha nascosto dapprima i monili nella mano destra, per poi farli scivolare nel cappotto, avvertendo la complice con un segnale convenuto, ovvero toccandosi il naso.

La Polizia ha visionato le immagini delle telecamere di videosorveglianza e ha scoperto che le due erano già inserite nella banca dati degli inquirenti per aver messo a segno numerosi furti in giro per la penisola. In particolari hanno agito a Monopoli, Biella, Lamezia Terme, Tivoli e Agropoli, dove risiedevano.