Morto folgorato sulla Nola-Villa Literno, gran folla ai funerali di Marco Dell’Anno

Morto folgorato sulla Nola-Villa Literno, gran folla ai funerali di Marco Dell’Anno

Lacrime e commozione ieri pomeriggio, dove decine di persone hanno voluto dare l’ultimo saluto a Marco Dell’Annol’operaio 33enne morto folgorato mentre lavorava a dei cartelloni pubblicitari lungo la Nola-Villa Literno – alla Basilica del Corpus Domini di Maddaloni, dove si sono svolti i funerali.

La bara è stata accolta da un lungo e scrosciante applauso. L’improvvisa scomparsa di Marco ha gettato nello sconforto un’intera comunità, che si è riunita per dargli l’ultimo saluto. Lascia sua moglie, Alessandra, e un figlioletto.

Poche ore prima –  come riporta Edizione Caserta – il pubblico ministero titolare del caso Simone De Roxs aveva disposto la liberazione della salma a seguito dell’esame autoptico. Gli esiti del test saranno noti tra un mese, che consentiranno di far luce sulla morte di Marco.

Attualmente tre sono le persone indagate e a piede libero: Mattia Santacroce, 40 anni di Maddaloni, datore di lavoro e responsabile del Servizio Prevenzione e Protezione; Alessandro del Monaco, 40 anni, del posto e direttore aziendale; infine, il terzo, Antonio Iorio, 42 anni, di San Nicola la Strada, preposto dell’azienda. L’ipotesi di reato formulata dalla Procura è di omicidio colposo.