Reati ambientali, i Carabinieri di Giugliano arrestano due persone

Reati ambientali, i Carabinieri di Giugliano arrestano due persone

I Carabinieri di Giugliano  hanno svolto un servizio di controllo del territorio finalizzato al contrasto dei reati ambientali nella zona chiamata “terra dei fuochi” denunciando in stato di libertà per violazione alle leggi a tutela dell’ambiente:
– un 52enne di qualiano, titolare di una officina meccanica su via fele, per aver sversato abusivamente scarichi industriali nella rete fognaria e per avere allestito una discarica abusiva di estensione pari a 100 mq che è stata sequestrata;
– un 44enne di Villaricca ed un 51enne di Qualiano, conduttore e proprietario di un’area a Qualiano su via Orazio adibita ad autolavaggio, perché operavano senza autorizzazioni edilizie e per ave effettuato scarichi industriali in fogna civile. Il terreno, dell’estensione di circa 1.200 mq, è stato sequestrato;
– un 44enne di Pozzuoli sorpreso su via Ripuaria mentre trasportava abusivamente a bordo di un motocarro 3 quintali di rifiuti speciali non pericolosi e 3 mq di lamiere di ferro.