Sparatoria a Castel Volturno, arrestati due di Giugliano: uno è Salvatore Visconti

Sparatoria a Castel Volturno, arrestati due di Giugliano: uno è Salvatore Visconti

Due arresti. E’ questo il bilancio della sparatoria avvenuta ieri a Castel Volturno, in località Pineta Mare. A finire in manette Salvatore Visconti, 23 anni, cantante neomelodico, e Amir Trabelsi, 24 anni, operaio all’ippodromo di Agnano. Entrambi residenti a Giugliano e cugini, con precedenti per rapine e furti.

I due sarebbero stati fermati da un posto di blocco dei carabinieri in via Veneto mentre viaggiavano a bordo di un Liberty e uno Scarabeo. Per ragioni ancora da accertare, avrebbero reagito all’alt e ingaggiato una colluttazione con i due militari dell’Arma in servizio. Gli uomini della Benemerita sono stati colpiti ripetutamente con dei caschi. Dopo aver concluso il pestaggio, i malviventi sono poi saliti a bordo dall’auto civetta e, nel tentativo di rubarla, hanno innestato la retromarcia investendo uno dei militari.

Per bloccare la fuga dei due, i carabinieri hanno esploso dei colpi di pistola, che hanno raggiunto e forato gli pneumatici della vettura in corsa. Scene da far west, dunque, interrotte soltanto dall’arrivo successivo dei rinforzi, che sono riusciti a bloccare i due malviventi e a portarli in carcere. Salvatore Visconti è molto noto nell’ambiente neomelodico: nel 2013 è salito alla ribalta con la hit “Io voglio te”.