Giornata nazionale degli Alberi: l’invito di Legambiente.

La Repubblica italiana sotto le spinte ecologiste di Legambiente ha istituito la giornata nazionale degli alberi per i giorni 20 e 21 novembre. Parole d’ordine sono il rispetto del patrimonio arboreo, la riqualificazione del verde urbano e il rispetto per l’ambiente nella sua interezza.

Il circolo didattico “Don Bosco – Verdi”, ha accolto l’invito con entusiasmo e preparazione. La manifestazione ha preso avvio alla scuola media Giuseppe Verdi, con la mostra di cartelloni ideati e creati dai ragazzi che alle immagini di una natura morta e mortificata da sversi illegali e dal continuo appicco di roghi tossici, hanno contrapposto una natura salubre, pulita e rispettata, ponendo l’accento sull’importanza della raccolta differenziata.

La manifestazione ha proseguito alla Don Bosco, scuola elementare, nella quale tutte le classi hanno dato un breve saggio del loro impegno in occasione della giornata nazionale degli alberi, con filastrocche, poesie, brevi rappresentazioni dialogiche, coreografie e disegni.

Alla conclusione della manifestazione bambini e ragazzi hanno assistito alla posa di un abete all’interno del cortile della scuola elementare: una legge dello stato ha stabilito che le amministrazioni comunali sono tenute a piantare un albero alla nascita di ciascun bambino, affinché da nuove radici possa scaturire col tempo una boccata d’ossigeno per tutti i cittadini.

Il comune di Qualiano si è certamente discostato dall’invito, ma si spera che il gesto significativo di una mattinata di novembre possa fungere da stimolo per i provvedimenti futuri, in tema di cura dell’ambiente e della riqualificazione del territorio urbano.

Articolo successivo