Bari, violentava le studentesse in bagno: arrestato il bidello Pietro Rutigliano

Bari, violentava le studentesse in bagno: arrestato il bidello Pietro Rutigliano

Choc a Bari. Un bidello di 58 anni, Pietro Rutigliano, impiegato presso un istituto scolastico del capoluogo, è stato arrestato questa mattina dai Carabinieri con l’accusa di aver violentato 4 alunne di età compresa tra i 10 e i 12 anni.

Le violenze si sarebbero consumate in bagno. L’uomo si sarebbe reso protagonista di atti sessuali, baci sul collo e sulle labbra, palpeggiamenti e abbracci. Le indagini sono scattate dopo la denuncia di un genitore. I fatti risalgono al novembre scorso: le bambine, sentite dalla magistratura, hanno raccontato gli abusi subiti.

In particolare, in un’occasione, con la scusa di voler aiutare una ragazzina ad aiutarle ad asciugarsi le mani, l’avrebbe costretta a sedersi sulle gambe per poi palpeggiarle il seno e baciarla sul collpo. “Sono un tuo amico”, le avrebbe detto per tranquillizzarla. E poi complimenti e baci sul collo per conquistare la loro fiducia.

Altre vittime sarebbero state condotte in un ripostiglio buio, dopo essere state adescate in bagno. Nel ripostiglio si consumavano le violenze oscene. Ora Pietro Rutigliano dovrà rispondere di violenza sessuale ai danni di minori.

Tags