Amorosi, entrano in casa per una rapina: donna colpita da infarto

Amorosi, entrano in casa per una rapina: donna colpita da infarto

Rapina con “infarto” ad Amorosi, in provincia di Benevento. Un gruppo di malviventi ha messo a segno un vero e proprio blitz in una casa dove erano presenti otto persone, tra membri della famiglia e ospiti, presenti per una festa.

I malviventi erano armati di spranghe e pistole ed hanno prima preso in ostaggio il proprietario, che si trovava in giardino per prendere della legna, e poi sono entrati.

Non hanno esitato ad aggredire uno dei presenti, un uomo di 60 anni, a calci e pugni, prima di allontanarsi con un bottino di pochi euro. I rapinatori erano in tutto cinque. Il proprietario di casa è svenuto per lo spavento e il gruppo l’ha colpito con un secchio d’acqua per appurare se stesse fingendo. Constata la gravità della situazione si sono dati alla fuga.

Una donna presente nella casa è stata colta da un malore ed è stata ricoverata in ospedale. Probabilmente è stata colta da infarto. Anche il sessantenne, vittima del pestaggio, è stato ricoverato. Dopo l’episodio criminale il sindaco di Amorosi, Giuseppe Di Cerbo ha chiesto un incontro con il Comitato per la Sicurezza e l’ordine pubblico in prefettura.